Stazione Termini: interrogazione parlamentare su pratiche di allontanamento delle persone senza fissa dimora e dei volontari

19 Febbraio 2022   /   byL.  / Categories :  Comunicati Stampa
Stazione Termini Roma

Ho presentato un’interrogazione parlamentare, firmata anche da Andrea Casu, Claudio Mancini, Patrizia Prestipino e Filippo Sensi, sulla pratica attuata alla stazione Termini di Roma per cui viene gettata acqua gelida a ridosso delle vetrate che si affacciano su piazza dei Cinquecento per impedire che quello spazio venga utilizzato come rifugio per trascorrere la notte.

A questo si aggiunge l’allontanamento, da parte delle forze dell’ordine, dei volontari che si occupano di distribuire pasti caldi alle persone senza fissa dimora per “questioni di decoro e ordine pubblico”.

La segnalazione è arrivata da diverse associazioni, a partire da Nonna Roma, Mama Termini, Akkittate ed altre, impegnate nel contrasto della povertà e delle disuguaglianze economiche e sociali nella Capitale.

Le amministrazioni pubbliche hanno il dovere di cercare soluzioni idonee e offrire la possibilità – per chi vive in strada – di trovare sostegno e rifugio in luoghi chiusi e allo stesso tempo di mettere in atto progetti a breve, medio e lungo termine per consentire la fuoriuscita da situazioni di fragilità e precarietà.

In questi mesi abbiamo visto l’impegno del Comune di Roma, in raccordo con le rete della associazioni e dei volontari per rafforzare i percorsi di aiuto delle cittadine e dei cittadini senza fissa dimora e il cosiddetto piano freddo.

In una grande metropoli come Roma è necessario uno sforzo straordinario, non abdicando mai alla solidarietà e all’attenzione verso i più fragili. Nessun motivo di decoro può giustificare pratiche di dissuasione irrispettose della dignità delle persone.

L’interrogazione intende capire se i Ministri dell’Infrastrutture e dell’Interno siano stati coinvolti in qualche modo e informati sulle pratiche messe in atto a Stazione Termini e quali iniziative intendano adottare per garantire che tali pratiche non si ripetano.

Visite: 116
  • Follow us:

Social Wall